vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

92479 - SCULTURA E PITTURA A CONFRONTO NELLA BOLOGNA DEL RINASCIMENTO

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede conoscenze storico artistiche relative a temi, protagonisti e vicende della scultura italiana dal Quattro al Seicento. In particolare lo studente affina la padronanza degli strumenti di metodo e le competenze trasversali che permettono di leggere le opere dal punto di vista formale, stilistico, iconografico e tecnico, e di comprenderne i legami con il contesto storico, sociale, religioso e culturale nelle quali sono state create.

Programma/Contenuti

Il seminario intende fornire un quadro approfondito dei principali momenti della scultura a Bologna dal pieno Rinascimento all'età barocca. Lo studio delle maggiori personalità attive in città (da Niccolò dell'Arca a Michelangelo, da Giambologna ad Alessandro Algardi) sarà integrato dal confronto con le coeve vicende pittoriche, al fine di mettere a fuoco il complesso dialogo fra pittura e scultura  in alcune fondamentali congiunture della storia artistica bolognese.

Testi/Bibliografia


Su Niccolò dell’Arca

Paolo Parmiggiani, Niccolò dell’Arca, in Dizionario Biografico degli Italiani, 78, Roma, 2013 (vedi sito Dizionario Biografico degli Italiani)

Su Michelangelo a Bologna e la scultura d’inizio Cinquecento

1492-1495 Bologna l'arca di San Domenico; 1506-1508 A Bologna per Giulio II, in Michelangelo una vita, a cura di Patrizio Aiello, Milano 2014, pp. 14-28, 99-112

Giorgio Vasari, Vita di Alfonso Lombardi, (1550, 1568), http://vasari.sns.it

Silla Zamboni, Cittadella (Lombardi), Alfonso, in Dizionario Biografico degli Italiani, 26, Roma, 1982 (vedi sito Dizionario Biografico degli Italiani)

Su Giambologna

Richard J. Tuttle, Bononia Resurgens. A Metallic Historic by Pier Donato Cesi, in Italian Medals, a cura di J.G. Pollard, "Studies in the History of Art", XXI, National Gallery of Washington, 1987, pp. 215-246, ora in Richard J. Tuttle, Piazza Maggiore. Studi su Bologna nel Cinquecento, Venezia 2001, pp.141-191

Irving Lavin, "Bologna è un grande incrocio di eresie": il Nettuno di Giambologna al crocevia, in Il luogo ed il ruolo della città di Bologna tra Europa continentale e mediterranea. Atti del colloquio c.i.h.a. (Bologna 1990), a cura di G. Perini, Bologna 1992, pp. 7-30; riedito in I. Lavin, Passato e presente nella storia dell'arte, Torino 1994, pp. 93-124

Su Alessadro Algardi

Jennifer Montagu, Alessandro Algardi, New Haven, London, 1985, pp. 51-58, 369-372

Ulteriore bibliografia verrà fornita nel corso delle lezioni.

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità di verifica dell'apprendimento

Alla fine del seminario, la discussione dei temi trattati a lezione  avrà luogo nel corso di un colloquio

Strumenti a supporto della didattica

Powerpoint

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Andrea Bacchi