vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

92470 - FARMACI PER L'ALZHEIMER: L'AGO NEL PAGLIAIO

Anno Accademico 2019/2020

Conoscenze e abilità da conseguire

Il seminario affronta una delle sfide biomediche più importanti della nostra era. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità oggi sono 50 milioni le persone affette da malattia di Alzheimer e altre forme di demenza ad essa correlate. Se non si troveranno cure efficaci, considerato l’invecchiamento globale della popolazione, il numero di malati nel 2050 salirà a 135 milioni, con un impatto insostenibile sui sistemi sanitari e le economie dei paesi sviluppati, così come quelli in via di sviluppo.

Di contro, nell’ultimo decennio, i farmaci sperimentali contro l’Alzheimer hanno ripetutamente fallito nelle fasi più avanzate di sviluppo clinico, con un attrition ratedel 99.6%. Per questo motivo, molte big Pharma negli ultimi mesi hanno annunciato di voler sospendere le proprie ricerche e all’orizzonte non si profila nessun nuovo farmaco. Come cercare l’ago nel pagliaio?

Al termine del corso, lo studente acquisisce conoscenze sul tema della ricerca di nuovi farmaci per la malattia di Alzheimer, sa interpretare le motivazioni dietro gli attuali fallimenti terapeutici e conosce le strategie farmaceutiche più recenti messe in atto per superare le attuali criticità.

Programma/Contenuti

Il seminario si articolerà in quattro incontri (di contenuto variabile in base al tempo necessario per svolgere i temi proposti e degli input ricevuti)

  • – La malattia di Alzheimer: pathway molecolari e bersagli terapeutici di farmaci.
  • Secondo incontro – I farmaci in commercio per la malattia di Alzheimer: meccanismo d’azione e profilo terapeutico.
  • Terzo incontro – La ricerca di nuovi farmaci: come si progetta e si sviluppa una piccola molecola efficace per la malattia di Alzheimer
  • Quarto incontro – Le nuove sfide del drug discoverynell’Alzheimer: polifarmacologia e farmaci sostenibili per la cura di una malattia globale.

Testi/Bibliografia

Materiale fornito dalla docente e disponibile su IOL.

Metodi didattici

Lezioni in presenza con discussione, studio individuale.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento si svolgerà in almeno due date successive alla conclusione del seminario.

La verifica dell’idoneità consisterà in un approfondimento personale del tema o argomento affrontato nel seminario da parte di ciascun collegiale frequentante concordato con il docente.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, PC.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Maria Laura Bolognesi